Formazione Docenti: 'Educare all'ambiente nei Siti Natura 2000' – Febbraio 2011 – Collecchio (Pr)

15819

A febbraio partirà il corso di formazione per docenti promosso dal Parco fluviale del Taro e dal WWF Parma “Educare all’ambiente nei Siti Natura 2000″. Tra gli argomenti, gli equilibri dell’ecosistema fiume e le conseguenze sulla biodiversità delle barriere ecologiche e della frammentazione ambientale, l’importanza del suolo e le sue componenti fisiche e biologiche. Obiettivo dell’iniziativa, rendere consapevoli i docenti del significato della presenza, sul territorio parmense, di Rete Natura 2000, il sistema di aree di particolare pregio naturalistico (Siti) tutelate dall’Unione Europea. Il tutto attraverso la condivisione di strumenti e metodi utili a far conoscere agli studenti il valore e le opportunità di sviluppo legati a SIC (Siti di importanza comunitaria) e ZPS (Zone di protezione speciale). Per esempio con percorsi didattici che includono studi e analisi quantitative, sia nell’ambiente naturale dei Siti che nel contesto urbano.

“Il corso si inserisce in un progetto di più ampio respiro, GenerAzioni biodiverse -sottolinea il direttore del Parco Michele Zanelli -, teso a promuovere Rete Natura 2000″.
I relatori – esperti naturalisti e comunicatori ambientali – offriranno una panoramica esaustiva su Sic e ZPS nel Parmense, focalizzando poi l’attenzione su caratteristiche geografiche, habitat e specie dei Siti, in particolare Medio Taro e Basso Taro. Tra i nuclei tematici, la complessità di relazioni e gli equilibri dell’ecosistema fiume, le conseguenze sulla biodiversità delle barriere ecologiche e della frammentazione ambientale, l’importanza del suolo e le sue componenti fisiche e biologiche. Il corso prevede anche una serie di uscite “sul campo” per mettere alla prova le conoscenze teoriche e farle fruttare.

La sede del corso è il Centro di educazione ambientale del Parco del Taro “Corte di Giarola” a Collecchio (Pr).
Per informazioni e iscrizioni:
segreteria organizzativa
tel. 0521.803017
mail wwfscuola.pr@libero.it.


NESSUN COMMENTO