La Germania abbandona il Nucleare: entro il 2022 si spegne tutto

335

nucleare La Germania abbandona il nucleare! Dal 2022 infatti sarà la prima potenza industriale che rinuncerà all’energia atomica spegnendo i 17 reattori di cui è dotata. L’annuncio è arrivato oggi da parte del Ministero dell’Ambiente tedesco Norbert Rottgen (Cdu) dopo una riunione tra i leader della coalizione e la cancelliera Angela Merkel.
Inoltre sarà mantenuto lo sto agli otto reattori più vecchi, sette dei quali chiusi a Marzo scorso ed uno fermo da anni.
Il programma di smaltimento prevede che entro il 2021 ne saranno spenti sei altri, gli ultimi tre rimarranno attivi invece fino al 2022 per garantire continuità nella fornitura di elettricità. “E’ definitivo: l’ultima data per le ultime tre centrali nucleari è il 2022”, ha detto Roettgen dopo il vertice. “Non ci saranno clausole di revisione”.
L’accordo prevede di mantenere solo uno dei vecchi reattori come “riserva fredda” per il 2013, nel caso in cui la transizione verso le fonti rinnnovabili di energia e quelle di carbon fossile non riuscissero a soddisfare la domanda invernale. Il Ministro Rottgen ha definito la decisione “irrevocabile”.

 


 

1 COMMENTO

Comments are closed.