Nucleare: la Germania verso l'abbandono completo dell'atomo entro il 2021

333

nucleareLa “Commissione Etica per la sicurezza dell’approvvigionamento energetico” sull’energia nucleare in Germania ha previsto l’uscita dal programma nucleare tedesco con gradualità entro il 2021. La commissione è stata istituita dal Cancelliere Merkel dopo la catastrofe di Fukushima per analizzare il futuro dell’energia atomica in Germania, è composta da 17 membri, ed è presieduta da Klaus Toepfer, ex capo per l’ambiente delle Nazioni Unite, e Matthias Kleiner, capo della Research Foundation in Germania.

La Commissione ha raccomandato di chiudere definitivamente i sette più vecchi reattori nucleari del paese, che sono stati temporaneamente chiusi per una verifica di sicurezza dopo l’esperienza a Fukushima. Secondo i risultati del progetto, gli 8,5 GW di energia elettrica prodotta dai reattori che sono stati temporaneamente sospesi, potrebbero essere sostituiti da altre fonti rinnovabili. Inoltre, la Commissione ritiene che un ritiro graduale dall’energia nucleare è possibile senza creare altri rischi. Gli impianti nucleari potrebbero essere sostituiti con nuove centrali elettriche che utilizzano fonti rinnovabili, così come gas naturale e carbone, che potrebbero venire incontro alle esigenze senza aumentare gli indici delle emissioni di anidride carbonica del paese.

Secondo la Commissione, l’obiettivo dovrebbe essere raggiunto in un periodo di 10 anni o addirittura meno. Il rapporto ha anche mostrato l’importanza di ridurre il consumo energetico, con possibili risparmi del 40-60 per cento, essendo anche critico sul taglio dei sussidi come misure per il risparmio energetico. La versione ufficiale dovrebbe essere rilasciata entro la fine di maggio e influenzera` molto le azioni del governo.

(fonte: EnergyMarketPrice)


NESSUN COMMENTO