Tar del Veneto decide che in caso di modifica del Codice Ambiente (Dlgs 152/2006) le norme regionali in contrasto non sono immediatamente disapplicbili

839

Una recente sentenza del Tar del Veneto (n. 1502 del 11 Ottobre 2011) ha deciso che in caso di modifica del Codice Ambiente (Dlgs 152/2006) le norme regionali in contrasto non sono immediatamente disapplicabili, visto il lasso di tempo concesso alle Regioni per adeguare la normativa regionale alle modifiche nazionali.

Il Tar ha cosi rigettato la richiesta di annullamento di un decreto di valutazione di impatto ambientale, da parte del ricorrente che riteneva si dovesse applicare la normativa ex Dlgs 152/2006 in materia di Via sopravvenuta dopo l’avvio del procedimento e non la legge regionale vigente al momento, non “aggiornata” con le modifiche nazionali.

La norma transitoria del Dlgs 152/2006 (articolo 35) dà alle Regioni 12 mesi di tempo per adeguarsi ai cambiamenti delle norme nazionali. Solo decorso tale termine le norme regionali ancora in contrasto sono disapplicate. Pertanto poiché il fatto si è verificato nel periodo di transizione, non dovevano essere applicate le norme nazionali modificate ma ancora la norma regionale.

Scarica ilDlgs 152/2006


NESSUN COMMENTO