Rifare paesaggi. Seminario internazionale di progettazione. Lisbona, 23 luglio – 1 agosto 2013

337

rifarepaesaggiRifare paesaggi

Il graduale processo di avvicinamento tra la città di Lisbona e il fiume Tago, avviato con i primi interventi degli anni ’90 tra cui il progetto per la Expo nella zona orientale, ha subito una sensibile accelerazione grazie ai recenti accordi tra il Municipio e le autorità portuali per la progressiva cessione delle aree distribuite lungo 19 chilometri lineari di costa. Vengono così inglobati nell’ambito urbano ampi spazi disponibili per nuove attrezzature e servizi strategici per la vita cittadina: il nuovo porto crociere, centri culturali e fondazioni, parcheggi e nodi infrastrutturali, parchi e piste ciclabili. La vera scommessa è però la ricucitura tra l’enorme piattaforma lineare della banchina industriale e i frammentati quartieri popolari cresciuti sulle retrostanti colline grazie a secoli di vocazione marittima, commerciale e produttiva: l’antico cuore pulsante della capitale atlantica. Riqualificare tale limite rappresentato idealmente da Rua da Janqueira, che segue con i suoi monumenti, giardini e spazi pubblici la traccia topografica dell’antica linea di costa tra il centro urbano e il quartiere di Belém in direzione dell’oceano, significa intervenire sulla rivitalizzazione e connessione di una parte consistente della zona occidentale del centro storico di Lisbona.

 

ACMA Centro Italiano di Architettura
Via Conte Rosso, 34 – Zona Ventura
I – 20134 Milano
Tel: +39 0270639293
Fax: +39 0270639761
www.acmaweb.com


NESSUN COMMENTO