Nuovo regolamento UE sul recupero della carta: cesserà di essere considerata rifiuto

348

cartaProcede il cammino della nuova disciplina sulla recupero della carta, infatti Manca solo il via libera del Parlamento alla definitiva approvazione del nuovo regolamento Ue che stabilisce i criteri per determinare quando la carta recuperata non è più considerata rifiuto. Il termine a disposizione del Consiglio europeo per approvare o bocciare la proposta di regolamento, presentata dalla Commissione il 7 luglio scorso è infatti scaduto nei giorni scorsi, ora il Parlamento Europeo ha due mesi di tempo per decidere.

La proposta – applicabile dal 1° gennaio 2014 — prevede che l’end of waste scatti quando, all’atto della cessione dal produttore a altro detentore, siano soddisfatte cinque condizioni che riguardano i rifiuti utilizzabili (niente pericolosi, biodegradabili e urbani misti), i trattamenti possibili, la qualità della carta ottenuta (componenti non cartacei max 1,5% di peso secco all’aria) e altri adempimenti “strumentali” del produttore (dichiarazione di conformità e sistema di gestione).

Confermata anche l’inclusione nel campo d’applicazione del regolamento del materiale multistrato (fino al 25% di materiali non cartaceo), avversata dagli Stati membri che proprio per questo motivo avevano bocciato il provvedimento in sede di Comitato istituito ai sensi della direttiva 2008/98/Ce (riunione del 7 luglio 2012).

NESSUN COMMENTO