E.On, al via parco eolico offshore nel Mare del Nord

509



eolicoinmareE.ON sta espandendo ulteriormente il suo business delle rinnovabili e ha avviato i lavori di costruzione del parco eolico Amrumbank West, nel Mare del Nord, con l’installazione della prima fondazione a 37 km a nord dell’isola di Helgoland.

Il parco eolico si estenderà su un’area di 32 km2, una superficie maggiore di 4.700 campi di calcio. Le sue 80 turbine tecnologicamente avanzate da 3,6 megawatt l’una, daranno una capacità totale di 288 MW, sufficiente a soddisfare il fabbisogno energetico di circa 300 mila abitazioni. La sua entrata in funzione è prevista alla fine dell’estate del 2015. L’investimento di E.ON per il progetto è pari a €1 miliardo. Amrumbank West rappresenta un ulteriore stadio dell’impegno di E.ON nella riduzione dei costi di realizzazione e gestione dei parchi eolici offshore.

Eckhardt Rümmler, CEO di E.ON Climate & Renewables ha commentato: “Stiamo ricorrendo a tutta l’esperienza e il know how derivato dai nostri impianti offshore nel Regno Unito e in Scandinavia e dalla costruzione e gestione di Alpha Ventus, in Germania, che è stato il primo parco eolico al mondo realizzato in acque profonde”. Rümmler ha inoltre aggiunto che E.ON vuole posizionarsi come leader nell’ottimizzazione dei costi per la costruzione e per le operazioni di progetti offshore su larga scala. “L’energia eolica offshore è nella direzione giusta per diventare una fonte affidabile e conveniente di energia elettrica”, ha detto Rümmler. “Amrumbank West ci aiuterà ad essere più vicini al raggiungimento di questo obiettivo”. Dal 2006, E.ON ha investito poco meno di € 9 miliardi in energie rinnovabili ed è attualmente il terzo più grande operatore al mondo di parchi eolici offshore.

NESSUN COMMENTO