“Come prevenire i reati ambientali” – 25 febbraio, Roma

1113

“Uno strumento di prevenzione e tutela contro i reati ambientali, in grado di supportare le imprese di gestione rifiuti nell’adozione di un modello di organizzazione, gestione e controllo”.
Con queste finalità FISE Assoambiente – l’Associazione Imprese Servizi Ambientali di Confindustria, in collaborazione con Certiquality, ha elaborato le Linee Guida “Modelli Organizzativi e sistemi di gestione ambientale”, che saranno presentate il prossimo 25 febbraio a Roma (ore 10.30 presso la sala Pininfarina di Confindustria, viale dell’Astronomia, 30).

Nell’attuale quadro normativo, anche alla luce dell’estensione del Decreto Legislativo 231 del 2001 ai reati ambientali e dell’inserimento dei nuovi “Delitti contro l’ambiente” nel Codice Penale, assume particolare importanza l’adozione di Modelli organizzativi utili a prevenire la commissione di reati che possono comportare la responsabilità amministrativa e penale delle imprese.

Le Linee Guida di FISE Assoambiente, visionate e approvate dal Ministero di Giustizia, rappresentano un approfondimento mirato al settore rappresentato rispetto alle Linee Guida predisposte, sempre in materia, da Confindustria a cui il documento associativo fa riferimento per l’analisi e la disanima dei presupposti generali della responsabilità delle imprese e costituiscono uno strumento pratico di lavoro che identifica le aree di potenziale rischio e definisce un adeguato sistema di prevenzione e controllo per le imprese che operano nel settore della gestione rifiuti.

NESSUN COMMENTO