Apple e WWF: arrivano 27 App esclusive per la Giornata della Terra

1115

In occasione della Giornata della Terra del prossimo 22 aprile, Apple e Wwf e lanciano sull’App Store la sezione “Apps for Earth” dedica alla sensibilizzazione nei confronti della «casa» in cui siamo ospitati e del vivere green. Nelle #AppsforEarth saranno infatti disponibili contenuti creati appositamente per la campagna, disponibili in questa forma fino al 24 aprile. Le funzioni “esclusive” riguarderanno principalmente gli ambiti di applicazione dell’associazione ambientalista Wwf alla quale, peraltro, andranno i proventi della campagna. Temi quali deforestazione, cambiamenti climatici, fauna e flora e tutti i pericoli che minacciano il nostro pianeta e, altresì, il cibo che di cui ci nutriamo. Agri Birds 2, per esempio, include tre nuovi livelli a tema marino per sensibilizzare sulla pesca intensiva; VSCO can aggiunge nuovi filtri pensati per valorizzare al meglio le foto con soggetti naturali; l’app di messaggistica Line include nuovi adesivi a tema ecologico; Together, l’app pensata per un pubblico più giovane, offre storie interattive sull’origine della Terra e sulla fauna di tutto il mondo. Le app coinvolte nella compagna sono 27, realizzate da 24 sviluppatori
Apps for Earth è solo una delle tante iniziative che si svolgono attorno a questa giornata mondiale molto importante festeggiata ogni anno il 22 aprile. Per solidarietà il picciolo della mela di Apple in tutti gli App store si illuminerà di verde, così come verde sarà il colore delle magliette indossate dal personale.La compagnia di Cupertino ha anche rinnovato la propria pagina web che illustra tutte le iniziative «green» dedicate a questo importante appuntamento. Tra queste, peraltro, c’è il progetto Liam, il robot a 29 braccia che può smontare un iPhone in pochissimo tempo per rendere più svelto e semplice il suo riciclo.

Apple, chiaramente, non è l’unico colosso che si prepara alla Giornata della Terra: Google ricorda sul proprio blog tutte le sue tecnologie fruibili per un mondo più sostenibile come i satelliti Google Earth usati in diversi progetti scientifici per monitorare i cambiamenti climatici o il Project Sunroof, negli Stati Uniti, che permette ai consumatori di calcolare il risparmio che deriverebbe dall’installazione di pannelli solari sul tetto di casa.

NESSUN COMMENTO