Mission Innovation: un’iniziativa mondiale sull’energia pulita

774

Maroš Šefčovič, Vicepresidente responsabile per l’Unione dell’energia, ha dichiarato: “La Commissione europea è onorata di far parte di Mission Innovation. Lo sviluppo dell’innovazione nel settore dell’energia pulita è fondamentale per realizzare l’Unione europea dell’energia e per attuare l’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici ed è anche un’opportunità industriale ed economica straordinaria a livello mondiale. Per questo Mission Innovation è perfettamente in linea con la nostra prossima strategia di ricerca, innovazione e competitività.”

Carlos Moedas, Commissario per la Ricerca, la scienza e l’innovazione, ha aggiunto: “Ho stabilito tre obiettivi per la politica dell’UE in materia di ricerca e innovazione: innovazione aperta, scienza aperta e apertura verso il mondo, e Mission Innovation li integra tutti e tre, riunendo una serie di attori (innovazione aperta),promuovendo sinergie e la condivisione dei risultati delle ricerche (scienza aperta) ed essendo un fulgido esempio di collaborazione veramente mondiale (apertura verso il mondo). Sono fiducioso che Mission Innovation vada nella direzione giusta per accelerare la rivoluzione verso l’energia pulita.”

L’iniziativa Mission Innovation era stata presentata alla conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP 21) di Parigi. Ad oggi 20 delle principali economie mondiali, che rappresentano il 58% della popolazione mondiale e oltre l’80% dei bilanci mondiali per la ricerca in materia di energia pulita, hanno dichiarato di voler raddoppiare gli investimenti nazionali in ricerca ed innovazione in questo settore nei prossimi cinque anni.

La Commissione europea ha aderito a questa iniziativa a nome dell’UE, che prevede di stanziare 10 miliardi di euro di finanziamenti per l’energia pulita nel periodo 2014-2020 nel quadro del programma dell’UE di ricerca e innovazione Orizzonte 2020.

 

NESSUN COMMENTO