Rifiuti: al sud 400mila tonnellate in meno di imballaggi in discarica

311

Alla XXXIII Assemblea Nazionale dei Comuni italiani in corso a Bari, sono intervenuti, insieme al Presidente del Conai Roberto De Santis, i sindaci di 3 importanti città del Sud: Bari, Catania e Cosenza. I primi cittadini hanno testimoniato l’importanza della raccolta differenziata di qualità finalizzata all’avvio a riciclo dei rifiuti di imballaggio.

Conai è impegnato a supportare le amministrazioni locali in questo processo di valorizzazione dei rifiuti di imballaggio, garantendone l’avvio a riciclo. Tra gli strumenti messi in campo da CONAI a sostegno delle amministrazioni comunali, il supporto alla realizzazione del piano di gestione dei rifiuti urbani, la realizzazione e il cofinanziamento di campagne di informazione e sensibilizzazione rivolte alle utenze domestiche e commerciali. CONAI si impegna inoltre alcoordinamento dell’intera fase di start-up, per l’avvio concreto dei progetti di raccolta differenziata. A questo proposito CONAI concretizza l’impegno nei confronti delle amministrazioni locali stanziando fino a 5 milioni di euro ogni anno, così come previsto dall’Accordo Quadro Anci Conai

I rifiuti di imballaggio – in acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro – conferiti ogni anno in discarica diminuirebbero di ulteriori 400.000 tonnellate, mentre i Comuni potrebbero contare surisorse economiche aggiuntive per 83,5 milioni di euro, tra l’incremento dei corrispettivi per i maggiori oneri derivanti dalla raccolta differenziata erogati da CONAI (37 milioni di euro) e i benefici derivanti dal mancato smaltimento dei rifiuti (46,5 milioni).

“La raccolta differenziata di qualità è il mezzo più efficace per consentire l’avvio a riciclo e la valorizzazione di quantità crescenti di rifiuti di imballaggi. Per questo oggi abbiamo mostrato ai Comuni come un cambiamento di prospettiva che tenga conto non solo degli aspetti quantitativi ma anche qualitativi della raccolta differenziata, sia possibile” ha commentato Roberto De Santis, Presidente di CONAI. “E’ quanto stiamo attuando in importanti realtà urbane del Sud quali Catanzaro, Cosenza, Bari, Catania, Potenza, con risultati incoraggianti sin dalle prime fasi di avvio del servizio”.

 

***

NESSUN COMMENTO